Perché ci si rivolge sempre di più ad una mutua?

Si stima che in Italia la spesa sostenuta direttamente dalle famiglie è di circa il 30% della spesa sanitaria totale. Nella maggior parte dei casi la scelta di richiedere prestazioni a pagamento discende sia dall’urgenza, segno evidente che è soprattutto la lunghezza delle liste di attesa (oltre i 90 giorni) nel servizio sanitario pubblico ad alimentare la spesa privata, che dalla qualità della prestazione.

Il sistema mutualistico nasce dalla necessità di rispondere ai bisogni concreti dei suoi iscritti. 

Il codice del Terzo Settore D.lgs 3 Luglio 2017 n. 117 ha inserito le Mutue Ufficialmente tra i Soggetti del Terzo Settore che Perseguono Finalità di Interesse Generale Secondo logiche di Sussidiarietà. Le novità legislative introdotte hanno il preciso obiettivo di Rilanciare la Mutualità in una Logica Giuridica e Sistemica evidenziando, soprattutto nell’Ambito della Sanità Integrativa, ancor di più le differenze tra le Società di Mutuo Soccorso ed altri modelli societari legati a valori differenti che non potranno essere quindi ne Equiparati ne Comparati.

Aderire al sistema mutualistico presenta importanti vantaggi, offre servizi integrativi sopperendo alle carenze dei servizi dello Stato, sempre più marcate e diffuse, lasciando al socio la libertà di rivolgersi sia alle strutture convenzionate che a quelle non, consentendo il rimborso dei ticket sanitari, con il grande vantaggio di facilitare la pianificazione di un futuro più sereno per l’associato e la sua famiglia.
Infine, ma non meno importante, per la sottoscrizione del contratto mutualistico nessun vincolo è previsto in ordine di età e nemmeno vi è l’obbligo di compilare un questionario anamnestico, infine, ne sono richieste visite mediche.

Aderire alla Società di Mutuo Soccorso, mediante la sottoscrizione di fondi integrativi di assistenza, dal punto di vista fiscale consente le seguenti agevolazioni: detrarre dall’Irpef lorda il 19% dei contributi associativi versati, fino ad un ammontare massimo di € 1.300,00 a famiglia, come previsto dall’art. 83 del CTS (D.lgs 3 Luglio 2017 n. 117) e importanti incentivi anche per le aziende che, grazie all’art. 51 del Tuir, hanno la possibilità di dedurre al 100% il contributo associativo versato alla mutua, si parla di Wellfare aziendale.


Dove puoi trovarmi

Qui troverai tutte le informazioni per contattarmi

Contatti

Annalisa Sechi

Via Fra Riccardo Pampuri 1
20141 - Milano
Seguimi

Per una prima consulenza, scrivimi!